Elenco sostanze

 Nome Botanico: Arnica montana L.

Descrizione:
E' probabile che il nome dell’arnica montana derivi dall’alterazione del termine greco ptarmike, che significa starnutire, come allusione alle proprietà starnutatorie delle sue foglie che venivano fumate come il tabacco dalle popolazioni montane, tanto che la pianta era comunemente conosciuta con il nome di tabacco dei Vosgi.
L’arnica è una pianta erbacea perenne che cresce comunemente nei prati umidi delle zone montane.

Contiene:
Alcoli triterpenici (arnidiolo e faradiolo) che agiscono permettendo la distensione dei tessuti soggetti a stato infiammatorio, lattoni sesquiterpenici (arnicolidi) che contrastano lo stato infiammatorio agendo da antistaminici e antinevralgici, flavoni (isoquercitina) che stabilizzano le membrane cellulari.

Azione farmacodinamica:
Antinfiammatoria, antiedemigena, antiecchimotica, revulsiva e risolvente nelle affezioni reumatiche, analgesica.

In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati.
Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.