Elenco sostanze


Camelia sinensis (L.)

Descrizione:
Con tutta probabilità arrivò sugli altopiani della Cina dalla Corea, fu introdotta anche a Ceylon, nel Caucaso e nell’Africa tropicale. Le prime notizie pubblicate in Europa su questa pianta risalgono al 1559 ad opera di Giovanni Ramusio.
Il thè fu comunque importato in Europa dagli Olandesi verso il 1610; piacque molto anche agli Inglesi che cominciarono già alla fine del ‘600 a venderlo nelle loro coffee hauses finchè Thomas Twinning, nel 1706, aprì a Londra la celebre caffetteria dove si serviva anche il thè. Si presenta come un piccolo albero sempreverde di 5 – 10 mt, molto ramificato, con foglie persistenti.

Contiene:
Basi xantiniche flavonoidi, derivati polifenolici (gallati di epicatecolo e epigallocatecolo), Vitamine BI-B2-B3-E2-P-C, olio essenziale, potassio fluoro, alluminio, calcio, ferro manganese, nichel, alcaloidi (caffeina, teofillina, teobromina).

Azione farmacodinamica:
antiossidante, lipolitica, antidegenerativa (a carico del sistema cardiovascolare), antitumorale, digestiva, stimolante del Sistema Nervoso Centrale.

In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati.
Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.