Elenco sostanze



Il collagene è la proteina essenziale costitutiva delle fibre bianche ed è costituente del derma (pelle), della cartilagine, delle ossa, dei  muscoli,dei tendini e di ciascun tessuto connettivo come il sangue, le ossa, la linfa, i capelli. 

Esso è operante anche  nelle parti umorali del corpo al fine di  aumentarne la tempra come, per esempio,  nell'umor vitreo dell'occhio. 
All’incirca il 70% dell'epidermide è costituita da collagene. 
La sua mansione è quella di  sorreggere la corporatura umana, si occupa dell’irrobustimento e dell’elasticità di savariati tessuti ed organi.

Studi - dimostranoo l'importanza del collagene sia per le ossa che per la pelle umana.

Il collagene si divide in 4 categorie:
Collagene di tipo I è il 90% del totale, alla base di tendini, ossa, pelle e cornea
Collagene di tipo II o del tessuto cartilagineo
Collagene di tipo III, tipico delle pareti e dei vasi sanguigni, ma presente anche nel derma
Collagene di tipo IV reperibile all'interno della membrana basale


Il nostro fisico subisce effetti negativi se la quantità di collagene si diminuisce, manifestando affaticamento, afflizioni ed un esteso calo nell’efficienza; questi sono segnali  che possono solo aumentare con il progredire dell’età.
In aggiunta a queste tipiche caratteristiche organiche, il collagene è il principio attivo essenziale per l’attivazione  degli  sviluppi  riparativi di pressoché tutti i tessuti del corpo umano.
Le risorse  di collagene utilizzabili, derivano dall’insieme di  molteplici alterazioni peculiari al danneggiamento o a disturbi a carico del collagene medesimo.
Se la quantità di collagene originata dal nostro corpo è in diminuzione, pure la nostra condizione fisica ne soffre. 
Con il prosieguo degli anni, la quantità  di collagene generata dal nostro corpo si riduce notevolmente. 
In primo luogo si  possono rilevare rughe sottili che cominciano  a  segnare il  volto  ma  in seguito una carente produzione di collagene potrà causare  dei danni  anche internamente al nostro corpo. 
Siffatte complicazioni cominciano a preoccuparci  quando le sollecitazioni e le distorsioni diventano più intense.  
I gesti abituali , come compiere un balzo o spostarci rapidamente, diventano improvvisamente difficili ed accrescono i dolori delle articolazioni. 
La cartilagine ha una consistenza vischiosa e piuttosto densa che riveste la parte finale delle ossa.
La sua particolarità sostanziale è quella di  contenere l’attrito delle articolazioni e di attutire i colpi di rimando alle ossa mediante la sua peculiarità di adeguare e  di adattare la sua forma se mantenuta  sotto pressione.
Questa attitudine all’adattamento, tipica  della cartilagine, è  influenzata dalla  consistenza di acqua superiore al  70%  e  che può rivalutarsi   durante il movimento o la compressione.
Non si avverte nessuna forma di dolore quando la cartilagine si rinnova poiché essa è priva di nervi. 
Con l'avanzare degli anni, i tessuti dei muscoli si degradano perché la quantità di collagene inizia ad essere inadeguata. 
La pelle diminuisce notevolmente la quantità di collagene che potrebbe generare e le conseguenze si possono constatare con il mostrarsi delle prime grinzosità ed abbandonando la lucentezza caratteristica della giovinezza.
Spesso si producono segni, raggrinzamenti, striature e voglie scure. 
La cute si secca ed i capelli si stressano e perdono la loro “vivacità”.
Il corpo umano pratica la maggior parte dell’attività termica sul collagene durante le ore notturne mentre dormiamo e per fare questo gli serve l’energia che, se non può essere ottenuta dai carboidrati o dagli  zuccheri, viene attinta dai grassi. Durante la fase REM del sonno che il corpo trasforma le sostanze nutrizionali in nuovi tessuti. 
Per compiere questa funzione gli necessita una rilevante disponibilità di energia. 
La conversione del collagene ha il compito di riparare tessuti epidermici, tendini, cartilagine ed organi vitali e di rafforzare il comparto muscolare ed osseo.
MOLTEPLICI  RICERCHE  HANNO DIMOSTRATO CHE IL COLLAGENE  E’ DOTATO DI  MOLTEPLICI PROPRIETA’ come quelle di:
migliorare i tessuti epiteliali rendendo la cute più flessibile e morbida ed capelli più forti e floridi. 
Favorire la diminuzione del dolore articolare: è un valido aiuto nella riparazione di cartilagine e tendini.
Il collagene accrescere il calo fisiologico in associazione ad una dieta ipocalorica e consolida la massa muscolare se abbinato ad una regolare attività fisica favorendo altresì la riduzione del processo d'invecchiamento.

Lo trovi in...

In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati.
Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.