Elenco sostanze

Nopal -Opunzia


UN AIUTO NATURALE NEL TRATTAMENTO DEL SOVRAPPESO E DELL'OBESITÀ.


DESCRIZIONE
Appartenente alla famiglia delle Cactaceae, annovera circa 300 specie, tra le quali l'Opuntia ficus indica, o Fico d'India, è considerata la più nota e significativa.

CONTIENE
fonte di fibre solubili e insolubili, mucillaggini, pectina, vitamina A, C, vitamine del gruppo B, aminoacidi e numerosi minerali, fra cui calcio, magnesio, ferro, potassio.

AZIONE
trattamento del sovrappeso e dell'obesità, poiché la polpa disidratata che si ricava dalle pale ha un alto contenuto di Opuntiamannano, ricco di polisaccaridi, al quale si deve la capacità di legare i grassi e gli zuccheri ingeriti, rendendoli così meno assimilabili per l'organismo, che li elimina senza poterli utilizzare.
L'Opuntiamannano, insieme alla pectina, conferisce anche un senso di sazietà e aiuta così a seguire un'alimentazione più controllata ed equilibrata; contribuisce inoltre a ridurre la quota di zuccheri nel sangue, evitando i picchi glicemici, e a mantenere livelli adeguati di colesterolo e trigliceridi.  Le fibre mucillaginose riducono l'eccessiva acidità gastrica, agendo come gastroprotettive, antinfiammatorie e cicatrizzanti, favoriscono la peristalsi e facilitano un fisiologico funzionamento intestinale, agendo da blando lassativo e riducendo il rischio di diverticolosi, diverticolite, emorroidi e ragadi.

Ridurre il sovrappeso e l'obesità, per la sua azione saziante e poiché riduce l'assimilazione di grassi e carboidrati, nei disordini metabolici quando sia necessario controllare l'equilibrio glicemico e/o ridurre il colesterolo e i trigliceridi, nelle infiammazioni dello stomaco, nella stipsi, anche in presenza di diverticoli, emorroidi o ragadi.
Il succo ottenuto dai cladodi ha un uso tradizionale nei disturbi del fegato come disintossicante, ma è utilizzato soprattutto per uso esterno come emolliente, idratante, lenitivo, per pelli secche ed irritabili.
Anche i fiori gialli dell'Opuntia ficus indica sono utilizzati in fitoterapia, poiché contengono flavonoidi, ai quali i moderni ricercatori attribuiscono lievi proprietà antispasmodiche del tratto intestinale; la tradizione popolare attribuisce loro proprietà diuretiche.

Un recente studio indica che l'uso di fiori essiccati produce un miglioramento dei disagi connessi all'ipertrofia prostatica benigna, come indica anche la farmacopea britannica. 

Lo trovi in...

In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati.
Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.